Maastunnel

Illuminazione del tunnel per rispettare il patrimonio di questo punto di riferimento iconico e garantire gli ultimi standard di sicurezza europei

Inaugurato nel 1942, il Maastunnel, lungo 1.373 m, è stato il primo tunnel sommerso nei Paesi Bassi e in Europa. La galleria attraversa il fiume Nieuwe Maas che scorre nel cuore di Rotterdam, collegando la sponda nord e quella sud. Era unico rispetto ad altri tunnel sommersi che erano stati costruiti negli Stati Uniti in quel momento poiché era costruito con una forma rettangolare per adattarsi ai piani del traffico della città. La città voleva una galleria a quattro canne: due per i veicoli, una per i ciclisti e una per i pedoni, cosa che non era possibile con un profilo circolare. In media, 75.000 automobilisti utilizzano il tunnel quotidianamente.
Grazie al suo posto nella storia dell'ingegneria come la prima galleria sommersa, il Maastunnel è stato classificato Monumento Nazionale nel 2012. 
 

Ristrutturazione della galleria per garantire la sicurezza

Nel 2017 - 75 anni dopo l'apertura - il Maastunnel aveva un disperato bisogno di lavori di ristrutturazione, soprattutto per conformarsi alle nuove normative olandesi sulla sicurezza delle gallerie che richiedono uscite di emergenza ogni 100 m per i tunnel sommersi e agli standard europei di illuminazione di sicurezza.  

Poiché il tunnel è un monumento nazionale, nei lavori di ristrutturazione hanno dovuto restaurare tutti gli elementi autentici e garantire che l'aspetto fosse preservato. Il consiglio di Rotterdam ha nominato il Combination Maastunnel Approach, un consorzio che comprende Croonwolter&dros, Mobilis and Nico de Bont per gestire i lavori di ristrutturazione. 
 

Illuminazione della galleria per preservare il patrimonio

Poiché l'illuminazione originale con lampade al sodio a bassa pressione forniva una luce arancione, era importante che le autorità locali ripristinassero l'atmosfera degli anni '40. Tuttavia, i requisiti di sicurezza stabiliscono che la luce nel tunnel deve essere bianca in caso di incidente o emergenza. 

Abbiamo proposto una soluzione originale di illuminazione intelligente per tunnel per soddisfare entrambi i requisiti e realizzato un progetto pilota per mostrare alle autorità locali come avrebbe funzionato. Abbiamo montato alcuni degli apparecchi esistenti nella galleria, che erano ancora in buone condizioni, con LED ambra e bianchi. I LED color ambra illuminano il tunnel durante le normali ore di funzionamento. Gli apparecchi sono controllati da un sistema di controllo ATS/Lumgate che accende i LED bianchi se si verifica un incidente ed i servizi di emergenza devono accedere nella galleria. Combinando entrambi i tipi di LED, l'illuminazione rispetta le norme di sicurezza preservando il carattere autentico del tunnel. Le autorità locali sono state più che soddisfatte dei risultati del progetto pilota. 

In totale, 760 degli apparecchi esistenti nel tunnel sono stati adattati con le nuove ottiche LED ambra/bianco e sono stati installati quasi 380 nuovi apparecchi GL2 COMPACT. Montati in linee bilaterali su entrambi i lati dei 2 tubi per veicoli, emettono una luce arancione delicata per fornire una perfetta guida visiva in modo che gli automobilisti possano viaggiare in tutta sicurezza e comfort attraverso il tunnel. 

Gli apparecchi a LED FV32 sono stati installati anche agli ingressi del tunnel per fornire un'illuminazione potenziata e garantire una transizione graduale.

Oud-Charlois
Rotterdam - Nederland
Paesi Bassi

Soci

Consiglio comunale di Rotterdam
760
retrofit apparecchi
379
GL2 COMPACT
30
CONTILED
35%
risparmio di energia

Illuminazione del tunnel per segnalare l'ingresso ad un monumento nazionale

Nell'ambito dei nuovi requisiti di sicurezza, gli ingressi alle gallerie sono stati dotati di ventilatori a reazione per aiutare gli automobilisti ad evacuare in sicurezza il tunnel in caso di incendio e fornire alle squadre di emergenza percorsi senza fumo. Altri 30 apparecchi CONTILED sono stati installati sopra questi nuovi ventilatori per creare un aspetto sorprendente all'ingresso di questo monumento nazionale. 
 

Minori costi di esercizio e maggiore durata

Grazie alla lunga durata dei LED e al design robusto degli apparecchi per tunnel, la nuova illuminazione ridurrà i costi energetici del 35%, garantendo prestazioni per molti anni a venire. 

Anche gli interventi di manutenzione saranno notevolmente ridotti, abbattendo ancora di più i costi operativi.

Sia gli enti locali che i residenti sono entusiasti della nuova illuminazione che ha permesso loro di preservare gran parte dei corpi illuminanti originali e ha contribuito a riportare la galleria all'antico splendore con la sua nostalgica illuminazione gialla, con un impatto ambientale decisamente inferiore.