Circuito di Zolder

L'illuminazione sportiva a LED migliora la visibilità e la sicurezza in pista, riduce il consumo energetico del 64% ed evita l'inquinamento luminoso

Inaugurato nel 1963, il circuito di Zolder, nel Limburgo, è famoso tra gli appassionati di motori e di 2 ruote e accoglie ogni anno oltre 400.000 spettatori. Dalla sua apertura, il circuito ha ospitato numerosi eventi motoristici belgi ed internazionali, tra cui il Gran Premio del Belgio di F1 e la 24 Ore di Zolder, oltre a numerosi campionati su strada e di ciclocross. Durante tutto l'anno, il circuito è regolarmente aperto al pubblico dalle 17.00 alle 21.00 per consentire agli appassionati di ciclismo di allenarsi in sicurezza su questa magnifica pista. 

Data la varietà di gare ed eventi che si svolgono sul circuito, con auto che raggiungono velocità fino a 250 km/h, un'illuminazione di buona qualità è essenziale. Nel 2022, il gestore del circuito, vzw Terlaemen, ha deciso di aggiornare l'illuminazione della pista con la tecnologia LED. Volevano una soluzione di illuminazione che: 

  • migliorasse la visibilità e il comfort in pista per ciclisti e piloti;
  • aumentasse la sicurezza nelle gare automobilistiche migliorando il riconoscimento dei colori delle bandiere;
  • riducesse l'inquinamento luminoso per i residenti locali;
  • aumentasse la visibilità dei cartelloni pubblicitari.
     

Sicurezza su un circuito particolarmente tecnico

Il circuito, lungo 4 km con 10 curve di cui 3 chicane e 2 lunghi rettilinei, è noto per essere tecnico e impegnativo. È una sfida per i piloti, che devono essere estremamente precisi nella guida. L'illuminazione deve garantire una perfetta visibilità lungo tutto il tracciato, senza abbagliare o affaticare gli occhi. Per migliorare la sicurezza in pista, abbiamo ripreso il progetto di illuminazione originale e lo abbiamo aggiornato con i nostri apparecchi IZYLUM 5, OMNISTAR e INDU FLOOD 3 con ottiche asimmetriche. Gli apparecchi dovevano essere installati sui pali esistenti alti 15 metri, alcuni dei quali a 50 metri dalla pista, e su pali alti 12 metri nell'area di partenza e arrivo.

La nuova illuminazione a LED fornisce una media di 20 lux sulla pista e nell'area di partenza e arrivo, con un'uniformità del 55%, e una media di 6-9 lux nelle curve. Ciò è pienamente in linea con i requisiti per garantire la sicurezza dei piloti.

Inoltre, poiché i LED dirigono la luce in modo più preciso, la differenza tra i livelli di illuminazione minimi e massimi è minore rispetto alla vecchia illuminazione HID, creando un effetto "macchia" meno marcato. I nuovi livelli di luce e l'uniformità hanno migliorato la visibilità e il comfort di automobilisti e ciclisti.

Gli apparecchi sono inclinati al massimo di 10° e offrono una soluzione di illuminazione asimmetrica. Una fotometria simmetrica o un'inclinazione maggiore degli apparecchi avrebbe abbagliato i conducenti e compromesso la loro sicurezza.

Terlaemen 30
Heusden-Zolder
Belgio

Cliente

vzw Terlaemen (Circuito di Zolder)

Soci

Installazione: EL Systems

Applicazioni

4,000K
luce bianca neutra
20 lux
illuminamento medio
55%
uniformità

La giusta temperatura colore per migliorare la sicurezza

Gli apparecchi sono dotati di LED di colore bianco neutro (4.000K), poiché i conducenti devono concentrarsi ed essere sempre vigili. Una luce bianca neutra riduce anche l'affaticamento degli occhi. I LED forniscono un elevato indice di resa cromatica (CRI >70), in modo che tutti gli oggetti siano chiaramente visibili, il che è essenziale per la sicurezza. Data la velocità delle auto, è fondamentale che i conducenti possano vedere i colori delle bandiere. 

I piloti, il personale e gli spettatori ritengono che la pista sia meglio illuminata rispetto ai vecchi proiettori HID, che producevano una luce gialla che non si avvicinava alla luce del giorno come quella dei LED.
 

Illuminazione sportiva ad alta potenza senza inquinamento luminoso

La direzione del circuito di Zolder ha sempre voluto sviluppare le proprie attività nel rispetto dell'ambiente e delle persone che vivono nei pressi del circuito. Sono stati molto attenti ad evitare l'inquinamento luminoso. 

Grazie alla nostra esperienza nello sviluppo di motori fotometrici, i nuovi proiettori a LED dirigono la luce esattamente dove serve. Con la nostra soluzione di illuminazione asimmetrica, la luce è ancora più concentrata sulla pista, evitando l'inquinamento luminoso nell'area circostante.
 

L'illuminazione sportiva a LED fa risparmiare energia 

Con l'aumento dei prezzi dell'energia, la direzione, come tutti i gestori di infrastrutture sportive, ha cercato soluzioni per ridurre i costi operativi. Uno dei principali vantaggi della tecnologia LED è il suo basso consumo energetico e l'elevata efficienza luminosa, compresa tra 160 e 190 lm/W. Con la giusta distribuzione della luce, gli apparecchi LED possono ridurre significativamente il consumo energetico. 

La vecchia illuminazione, composta da 111 apparecchi da 497W e 7 apparecchi da 301W, aveva un consumo totale di 57,27kW. La nuova installazione comprende:

  • 36 IZYLUM 5 (12O LED) con una potenza di 272W sui tratti rettilinei e sulla zona di partenza/arrivo;
  • 16 OMNISTAR (160 LED) con una potenza di 390W negli angoli;
  • 4 OMNISTAR (240 LED) con una potenza di 576W negli angoli;
  • 6 INDU FLOOD 3 (288 LED) con una potenza di 364W negli angoli.

Ciò rappresenta un consumo totale di 20,52kW, con una riduzione del consumo energetico di 36,75kW o del 64%

Grazie alla nuova illuminazione sportiva ad alta efficienza energetica, vzw Terlaemen può continuare ad organizzare eventi notturni e consentire ai ciclisti di allenarsi tutto l'anno.


Nuova illuminazione sportiva in breve tempo

Poiché il circuito di Zolder è utilizzato tutto l'anno, è stata una sfida installare la nuova illuminazione a LED in tempo. Alla fine di gennaio 2023, vzw Terlaemen ha contattato Schréder con l'obbiettivo di installare la nuova illuminazione in tempo per l'inizio delle prove della 24 Ore di Zolder, il 23 agosto 2023. Hanno anche sottolineato che l’illuminazione poteva essere installata solo quando il circuito non era in uso, il che non lasciava molte opzioni dato il calendario molto fitto di eventi. 

Grazie alla professionalità e alla reattività dei team Schréder, l’application team ha elaborato il progetto illuminotecnico a febbraio, la proposta è stata approvata a fine aprile e l'intero circuito è stato equipaggiato con i nuovi apparecchi LED a metà agosto, 7 mesi dopo il primo contatto con la direzione.

La scelta della giusta illuminazione per un circuito automobilistico è una vera sfida. Con velocità superiori a 250 km/h, curve in rapida successione e corsie di uscita che comportano una distanza significativa tra la pista e i pali dell’illuminazione, la sfida consisteva nel garantire che la pista fosse illuminata in modo uniforme, che non ci fossero punti ciechi e che non ci fosse assolutamente abbagliamento. La sfida consisteva anche nel garantire che l'illuminazione a LED ad alta potenza non causasse alcun inquinamento luminoso nell'area. Grazie all'esperienza di Schréder, dopo un'edizione di successo della 24 Ore di Zolder, possiamo dire che hanno tagliato il traguardo a pieni voti sotto ogni punto di vista. 

Circuit_Zolder_David_Vanderbeek
David Vanderbeek
Responsabile Infrastrutture, Logistica e Operazioni - Circuito di Zolder

Ogni impianto sportivo ha requisiti specifici, quindi non esitate a contattare i nostri esperti di illuminazione sportiva per trovare una soluzione che soddisfi le vostre esigenze.