Schréder presenta la sua etichetta Circle Light per un'economia più circolare e un ambiente urbano sostenibile

Poiché le città devono affrontare grandi sfide a causa dell'urbanizzazione e dei cambiamenti climatici, devono promuovere ambienti urbani sostenibili. In Schréder ci siamo sempre concentrati su soluzioni di illuminazione sviluppate per preservare e valorizzare i paesaggi. Siamo sempre stati i primi ad adottare le nuove tecnologie per migliorare il modo in cui i nostri prodotti sono progettati, prodotti e usati.

Già negli anni '80 abbiamo sviluppato Sealsafe® per garantire le prestazioni fotometriche nel tempo. All'inizio del secolo, abbiamo sviluppato miniR® e μR® (micro-riflettore) per progettare apparecchi come Thylia e Nano LED che riducono al minimo l'uso di materie prime.

Abbiamo costruito la nostra reputazione sul ripensare costantemente le nostre soluzioni per ridurre al minimo la nostra impronta ecologica e quelle dei nostri clienti. È in questa costante ricerca di innovazione e di volontà di essere completamente trasparente con i nostri clienti, che abbiamo lanciato l’etichetta Circle Light.

Questa etichetta funge da indicatore circolare per i nostri clienti. Indica chiaramente prodotti ottimizzati per l'economia circolare attraverso 12 criteri oggettivi per fornire maggiore visibilità e controllo sull'approvvigionamento responsabile.

Fin dall'inizio, la circolarità sarà completamente incorporata nel DNA dei nostri apparecchi. Dalla fase del concept, le linee guida di progettazione non terranno conto solo dell'impatto sulla produzione e sull'ambiente dei nostri apparecchi. Agevoleranno la sostituzione dei componenti e aumenteranno la standardizzazione delle parti e la separabilità dei materiali al termine della loro vita operativa.

Poiché le città affrontano sfide in continua crescita a causa dell'urbanizzazione e dell'inquinamento, l'illuminazione è importante per creare spazi pubblici che non solo soddisfino le nostre esigenze, ma anche il nostro piacere: luoghi vivibili in cui vivere, lavorare e giocare. Ma non dovrebbe avere un costo. Questa etichetta consentirà ai clienti di fare scelte per un futuro più sostenibile.

Suzon Michel -, Schréder Sustainability Project Manager developed the Circle Light Label
Suzon Michel
Sustainability Project Manager presso Schréder

IZYLUM, l'ultima aggiunta alla nostra gamma di illuminazione stradale, è pienamente conforme ai criteri dell’etichetta Circle Light. Può essere costantemente adattato per soddisfare le mutevoli esigenze della città, mantenendo e migliorando le prestazioni della luce nel futuro. Alla fine della sua lunga durata, i suoi componenti di base possono essere riutilizzati o riciclati.

IZYLUM road lighting luminaire is designed for a circular economy

 

Anche FLEXIA è stata progettata per soddisfare le esigenze dell'economia circolare. Questa piattaforma estremamente modulare integra un Kit che raggruppa i LED, le lenti e gli accessori elettrici su un'unità rimovibile senza attrezzi per facili aggiornamenti e per migliorare le prestazioni dei sistemi di illuminazione della città a lungo termine. Le installazioni possono anche essere aggiornate regolarmente per soddisfare l'estetica mutevole della città, offrendo miglioramenti stilistici.

Questa etichetta è un segno del nostro impegno a consentire alle città di sviluppare un'economia circolare, creando al contempo ambienti urbani socialmente più coesi e vari.