Present - 2007

Accompagnando i visionari di domani

2020

Acquisizione di due aziende per consolidare la nostra posizione di mercato in Australia; Sylvania, una delle principali società di illuminazione per esterni e Austube, un riferimento nell'illuminazione per interni. Ora conosciute come Sylvania Schréder e Austube Schréder queste due aziende stanno sfruttando l'esperienza e la tecnologia per innovare per i nostri clienti.

2019

Schréder Hyperion, il nostro Centro Smart City di eccellenza è stato fondato a Lisbona.
Situato all'interno del campus universitario della Nova Business School and Economics (Nova SBE), questo centro fornisce alle città informazioni pratiche, formazione e soluzioni per facilitare il passaggio a un'infrastruttura urbana più intelligente e sostenibile.

xx

2017

Regno Unito: Schréder vince un premio Smart City a Londra, riflettendo quanto la tecnologia della illuminazione intelligente sia fondamentale quando si tratta di abilitare la connettività nella città di domani

xx

2016

Introduce una piattaforma di controllo “plug and play” che collega luce, sensori ed infrastruttura urbana

xx

2015

Schréder è il primo a creare un apparecchio di illuminazione interattivo che consente la connettività WiFi, la ricarica EV e altre opzioni per avvicinare le persone l'una all'altra e al loro ambiente

xx

2012

Stati Uniti: Schréder inaugura un decennio di connettività nell'illuminazione installando 22.000 controller LuCo-PD a San Jose, California

xx

2010

Generazione LED: sviluppo di una gamma completa di apparecchi a LED

2007 - 1985

Collaborando con città di tutto il mondo

xx

2007

Croazia: Schréder installa i LED in un contesto di illuminazione urbana all’inizio della Generazione LED - una prima mondiale in un contesto di illuminazione urbana, una prima mondiale a Spalato, la seconda città più grande della Croazia lungo il mare Adriatico

xx

2002

Italia: Schréder illumina il Colosseo a Roma ottimizzando la fotometria nel corso degli anni 2000

xx

2001

Espansione strategica: Schréder si espande in nuovi mercati acquisendo aziende in Germania, Svizzera, Austria e Sudafrica per consolidare il proprio punto d'appoggio in Europa e nei mercati emergenti

Channel Tunnel Lighting

1994

Schréder ha scelto di illuminare il tunnel sotto la Manica grazie alla sua esperienza ingegneristica: 35.000 apparecchi di illuminazione sottomarini che collegano il Regno Unito e l'Europa

xx

1993

Francia: Schréder collabora con l'architetto Jean-Michel Wilmotte per illuminare gli Champs-Elysées, segnando una mossa di successo nel mercato del design che definisce l'illuminazione negli anni '90

1985 - 1958

Avventurarsi verso l'esterno e spingere oltre i confini globali

xx

1985

Schréder rivoluziona i livelli di tenuta a lungo termine inventando il sistema SealSafe®

xx

1976

Ecuador, Bolivia: dopo essersi stabilita in Colombia nel 1955, Schréder continua a spingere gli orizzonti geografici ed entra nei mercati ecuadoriano e boliviano

xx

1972

Schréder lancia Saturno, preannunciando le future gamme di illuminazione urbana abbinando fotometria e design

xx

1970

Schréder introduce la gamma Z, segnando l'inizio degli standard di tenuta per acqua e polvere in tutto il settore con oltre 2 milioni di modelli venduti

xx

1969

Ungheria, Ucraina: Schréder diventa la prima azienda industriale a svilupparsi nell'ex blocco Est

xx

1960

Francia: Schréder illumina l'aeroporto di Parigi Orly mentre il boom dell'aviazione decolla, compreso l'anello principale e le strade di uscita

1958 - 1907

Esplorando l’elettricità all’inizio del secolo

1958-schreder_005.jpg

1958

Fiera mondiale di Bruxelles: vista la sua esperienza nel lavorare con l'alluminio, Schréder è chiamato a lucidare l'acclamato Atomium di Bruxelles, svolgendo un ruolo chiave nella creazione della struttura per la Fiera mondiale, soprannominata Expo 58

xx

1953

Primo laboratorio al mondo con un riflettometro a due angoli che consente a Schréder di misurare le caratteristiche delle superfici stradali in modo da distribuire la luce nel modo più efficiente. Questo ci ha resi pionieri nei calcoli dell'illuminazione della luminanza.

xx

1951

Francia: la prima espansione di Schréder fuori dal Belgio e in questo anno sviluppa l'iconico apparecchio della gamma PQ con riflettori in alluminio elettrolucidato

xx

1933

Belgio: Schréder lancia la sua filiale di illuminazione industriale fuori Liegi, il centro storico della rivoluzione industriale europea e un tempo sede di numerosi giganti dell'acciaio e del carbone

xx

1923

Belgio: Schréder sviluppa una varietà di tecnologie elettroniche, tra cui scatole e pannelli elettronici

xx

1907

Belgio: Workshops di Jules Schréder e Co. fondata nel mezzo della prima rivoluzione industriale